Merkel vola in Cina: “Regole uguali per tutti” nell’economia e importazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:53

Angela Merkel, il cancelliere tedesco, è volata fino in Cina per la nona volta, e questa volta la visita è stata dedicata ad una unione col primo ministro cinese, Keqiang, e con il presidente del colosso asiatico, Xi Jinping.
La Merkel ha chiesto alla classe dirigente cinese di approvare delle norme chiare e trasparenti per gli investitori stranieri, in modo da creare certezza.

“Secondo noi un framework legale per le compagnie dovrebbe essere disegnato in modo tale che le compagnie merkelstraniere possono godere degli stessi diritti e privilegi delle compagnie domestiche, per esempio per quanto riguarda le gare pubbliche e l’effettiva protezione dei marchi, dei brevetti e dei dati” ha detto la Merkel nel corso dell’incontro.
Non è un caso se il cancelliere tedesco è così solerte nel viaggiare in Asia e nell’intrattenere rapporti e relazioni economiche e commerciali con la Cina: essa è una delle più grandi fonti dell’importazione tedesca, per il 9% delle totali importazioni, Il commercio fra i due paesi ha raggiunto dimensioni davvero enormi negli ultimi anni.

“Dobbiamo essere sicuri che ci siano regole uguali per tutti. Nessuno vuole vedere una maggiore guerra commerciale tra l’Unione europea e la Cina. Ma questo significa che dobbiamo parlare di questi problemi” ha detto il cancelliere. Ricordiamo che negli ultimi mesi l’UE ha negato alla Cina lo status di “economia di mercato” che potrebbe rimuovere i blocchi al commercio.

Mariagrazia Roversi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!