Bari, Vincenzo Matarrese è morto durante la notte

VINCENZO MATARRESEIl mondo del calcio è in lutto per la scomparsa di Vincenzo Matarrese, presidente del Bari per 23 anni dal 1983 al 2011, se n’è andato nella notte a causa di un male incurabile contro cui lottava da tempo. L’ex presidente del Bari nato ad Andria 79 anni fa, nell’ultimo anno e mezzo, ha lottato strenuamente contro la malattia che lo affliggeva, già da qualche mese era ricoverato all’ospedale Gemelli di Roma dove sembrava stesse riuscendo ad avere qualche miglioramento, ma poi l’improvviso peggioramento e la morte sopraggiunta la scorsa notte.

Nella sua carriera come Presidente del Bari (ruolo ereditato dal fratello Antonio) è riuscito a risollevare la società pugliese dal baratro del fallimento: nei primi due anni di presidenza il suo Bari ha ottenuto subito una doppia promozione passando dalla serie C1 alla serie A grazie alla guida sapiente del tecnico Bolchi. Il resto è storia recente gli anni di serie A, il lancio di giovani di grandissimo talento come Cassano e Bonucci e di tecnici come Ventura (prossimo ct della nazionale) e Antonio Conte (l’attuale ct della nazionale con cui il Bari ha ottenuto l’ultima promozione in serie A, datata, ormai, 2009), una storia che racconta di un presidente vecchio stampo, innamorato del mondo del calcio a tal punto da fondersi con esso e metterci qualcosa di personale. Se n’è andato un protagonista assoluto del nostro calcio, la cui memoria rimarrà indelebile nei tifosi pugliesi ed in tutti gli amanti del calcio.

Fabio Scapellato