Euro 2016, ancora una vergogna: hooligan inglesi irridono 4 bambini rifugiati

Triste episodio a Lille, dove una cinquantina di tifosi inglesi si sono messi in mostra per l’ennesima manifestazione di intolleranza. Stando alle immagini di un video che circola in rete in queste ore, davanti alla terrazza di un ristorante, nel centro della cittadina francese nella quale sono in svolgimento i campionati europei di calcio. dei supporter inglesi umiliano alcuni bambini lanciando loro delle monete ed incitandoli a raccoglierle. Un gesto dall’indubbia stupidità, indipendentemente dal fatto che i bambini in questione possano essere rifugiati siriani (come suggerisce il commento del video) o “semplici” minori nomadi. Fatto sta che, dopo gli episodi avvenuti a Roma, dove alcuni tifosi dello Sparta Praga umiliarono una donna che chiedeva le elemosina su Ponte Sant’Angelo; quelli di Madrid, dove alcuni tifosi del Psv lanciarono monetine a delle mendicanti schernendole, e a quelli di Eindhover, dove sempre tifosi olandesi, seduti a un bar, hanno lasciato che delle giovani rom si chinassero in terra a fare delle flessioni promettendo loro degli spiccioli, oggi un altro caso si aggiunge alla vergognosa lista. E ci si interroga anche sul senso di umanità che va sbiadendo in un boccale di birra, sul senso civico che muore in una guerriglia urbana immotivata. Fatti, che dovrebbero stimolare ad una comprensione più approfondita del fenomeno ultrà, ultima trincea d’appartenenza in un mondo senza alcuna identità.

A seguire il video in questione:

Giuseppe Caretta