Bimbo aggredito dall’alligatore in Florida, ritrovato il corpicino senza vita

disney worldE’ stato ritrovato il corpo del piccolo aggredito da un alligatore martedì 14 giugno presso il resort Disney World Florida di Orlando. Sul corpo del bimbo, di soli 2 anni, segni di morsi dell’animale, anche se la morte dovrebbe essere avvenuta per annegamento, provocato proprio dall’alligatore.

Dopo 17 ore di ricerca è stato quindi rinvenuto il corpo senza vita del bambino, non molto lontano dal luogo della tragedia. Secondo quanto ricostruito, la famiglia stava trascorrendo la giornata sulla riva della Seven Seas Lagoon, nei pressi del resort, quando l’alligatore è spuntato dalla laguna ed ha attaccato il piccolo. Il papà del bimbo ha tentato in tutti i modi di strappare il figlioletto dalle fauci dell’animale, senza riuscirvi.

Infuria la polemica sulla sicurezza. Nella laguna c’è un cartello di balneazione, ma nella zona a rischio non è presente alcuna recinzione. Intanto prosegue la caccia all’animale, che probabilmente ha scambiato il piccolo per una preda, data la stazza molto minuta. Il corpo del piccino è stato ritrovato praticamente intatto perchè, come spiegano gli esperti, gli alligatori non tendono a cibarsi di carne umana.

Orlando ha vissuto una settimana terribile. Oltre alla tragedia del piccolo Lane Graves, la strage compiuta all’interno del locale gay “Pulse” con più di 50 persone assassinate da Omar Maaten, e l’omicidio di Christina Grimmie, la star di YouTube e “The Voice” assassinata da un fan squilibrato mentre firmava autografi dopo un concerto.