Emilia Romagna, un uomo annega nel tentativo di salvare il figlio

ANNEGAMENTI:RAVENNA;VITTIME OPERATORE ONLUS E ARTISTA 15ENNEUna tragedia si è consumata ieri pomeriggio in Emilia Romagna, in provincia di Ravenna sulla spiaggia di Punta Marina, un uomo di 51 anni è annegato nel tentativo di salvare uno dei suoi figli trasportato a largo dal mare agitato: dalle prime ricostruzioni sembra che durante il pomeriggio l’uomo si sia accorto che uno dei due figli era stato trasportato a largo dalla corrente, spaventato, si è tuffato in mare e nuotando più veloce che poteva, per raggiungere il bambino e trarlo in salvo a riva, è stato travolto da un onda che lo ha fatto andare sott’acqua, da quel momento in poi l’uomo non è più riemerso. I bagnini appena si sono accorti dell’accaduto si sono fiondati in soccorso del bambino e dell’uomo riportandoli a riva e salvando il bambino, per il padre, invece, ogni tentativo di rianimazione è risultato vano.

Stando alle prime voci, la morte dell’uomo è avvenuta  intorno alle 15:30, non sono ancora chiare, al contrario, le circostanze che hanno portato l’uomo a tentare il salvataggio senza chiedere l’ausilio dei bagnini ne il motivo per cui i bambini erano da soli in acqua con un mare molto agitato (stando alle informazioni, infatti, ieri c’era un mare forza 4 e le onde erano altissime), in questi casi in spiaggia sono esposte le bandiere che segnalano il pericolo di balneazione ed i soccorritori sono allertati al massimo livello. In seguito al decesso sul luogo si sono recati i carabinieri che dovranno accertarsi proprio delle cause e delle modalità che hanno portato all’annegamento dell’uomo.