Belgio, allarme bomba nel centro commerciale City 2, due persone arrestate

Ancora allarme bomba a Bruxelles, nel centro commerciale “City 2”, in centro alla città. Questa volta l’allarme riguarderebbe la presenza di una presunta bomba all’interno del centro commerciale.
Una telefonata alla polizia, verso le 5.30 della mattina, ha fatto scattare l‘arresto per una persona che aveva un “comportamento sospetto”. La telefonata si riferiva ad un “comportamento sospetto” di un uomo che circolava in zona. Un’altra persona è stata arrestata dalla polizia.

city 2Immediatamente il centro commerciale City 2 è stato evacuato per sicurezza, tutta la zona circostante è stata isolata, e gli artificieri si sono messi al lavoro per comprendere se effettivamente vi sia un ordigno nella zona.
Il centro commerciale belga City 2 era stato indicato come uno dei “luoghi sensibili”, possibile obbiettivo di attentati, da parte dei servizi del centro di crisi belga. La persona che è stata arrestata è “forse in possesso di esplosivi” ha riferito il portavoce della procura di Bruxelles, Ilse Van de Keere, ed ora “la squadra di artificeri dell’esercito sta verificando se effettivamente si tratta di esplosivi”.

Il premier belga ha descritto la situazione come “molto grave” ed ha annullato un intervento in programma questa mattina su RTL a causa dell’allarme. Bruxelles piomba ancora una volta nella paura di attentati terroristici, come dopo le terribili stragi all’aeroporto di Zaventem ed alla metro.

Mariagrazia Roversi