Antartide: aereo atterra nella base Usa per salvataggio d’emergenza

E’ una missione di salvataggio da film di fantascienza, quella che si sta svolgendo in queste ore nella base Usa 132052978-7e9e3798-f688-43e4-8a5d-7a08ff43c06dAmundsen-Scott South Pole, in Antartide. Un aereo americano, il Twin Otter, è infatti decollato alle ore 14 (italiane) dalla base britannica Rothera, sulla costa antartica, per raggiungere l’equipaggio della Lockheed Martin Antartic Support Contract, fra il quale lavora un uomo che ha urgente bisogno di cure mediche.

Per ragioni di tutela della privacy non sono state rilasciati ulteriori dettagli sulle condizioni di salute dell’impiegato. Probabilmente un trauma riportato a seguito di un incidente, oppure un’ustione grave, visto che alle estreme temperature alle quali si trovano sottoposti al momento gli uomini della compagnia di ricerca non è possibile ipotizzare la sopravvivenza di alcun tipo di germe. Recuperato l’uomo, i tre membri del Twin Otter si fermeranno appena dieci ore per riposare e poi dovranno fare rientro nella base di Rothera, dalla quale decolleranno ancora una volta con destinazione finale Calgary, li dove questa missione estrema è iniziata lo scorso 14 giugno. Uno scenario inusuale, difficilmente immaginabile, se si considera che proprio ieri, in Antartide, è iniziato il periodo più freddo dell’anno, con temperature che scendono sotto gli 80 gradi Celsius ed un buio costante.

Giuseppe Caretta