Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Delitto Rosboch, Defilippi confessa e sostiene: “Merito l’ergastolo”

CONDIVIDI

Gabriele Defilippi, uno dei due uomini che si trovano in carcere per l’omicidio della professoressa Gloria Rosboch, avrebbe confessato di fronte al procuratore capo Giuseppe Ferrando. “Chiedo perdono ai genitori di Gloria. Non pretendo che me lo concedano o mi ascoltino. So che è giusto che rimanga in carcere perché sono colpevole e merito l’ergastolo“. Quattro ore di interrogatorio per far emergere finalmente la verità su quanto accaduto alla donna il 13 gennaio scorso.

rosbochNulla di nuovo è emerso, però, se non l’ammissione di responsabilità dell’omicida.
Quattro ore di parole e di confessioni, durante le quali Defilippi avrebbe cercato di scagionare la madre “Lei è una vittima come Gloria, come lo è il mio fratellino Claudio” ha sostenuto il ragazzo.
La madre Caterina Abbattista è in carcere con l’accusa di concorso in omicidio, così come il complice, Roberto Obet.
Il procuratore ha chiesto di essere informato riguardo alle modalità dell’omicidio della Rosboch avvenuto a gennaio nei boschi di Rivara.

Defilippi ha continuato a sostenere che Roberto l’abbia strangolata. “Non l’ho strangolata io, ma Roberto” ha sostenuto Defilippi. Insomma, l’indagine è ancora arenata dal punto di vista della dinamica dell’omicidio, ma Defilippi ha finalmente ammesso le proprie responsabilità. Adesso gli avvocati dovranno parlare dell’eventuale scarcerazione della madre di Defilippi.

Mariagrazia Roversi

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram