Istanbul, attentato suicida all’aeroporto, almeno 10 morti

Un attentato terroristico ha colpito in serata l’aeroporto Ataturk di Istanbul: due uomini armati avrebbero aperto il fuoco con dei kalashnikov e quindi si sarebbero fatti saltare in aria fra la gente mentre si trovavano nel terminal dell’aeroporto internazionale, proprio nella zona delle partenze al di fuori della Turchia. La polizia ha risposto al fuoco. L’attacco, secondo le prime informazioni reperibili, avrebbe causato almeno dieci morti.

istanbulIl ministro della Giustizia turco, Bozdag, conferma: “I terroristi sono entrati nel terminal e hanno aperto il fuoco con i kalashnikov”. I feriti dell’attentato sarebbero almeno una ventina, ma un’emittente locale parla di 40 persone ferite.
Moltissime ambulanze stanno raggiungendo l’aeroporto in queste ore per soccorre i feriti. Il premier ha subito deciso per la creazione di un’unità di crisi: anche la Farnesina si è subito attivata per sapere se alcuni nostri connazionali siano coinvolti nell’attentato.

Intanto, come spesso avviene in Turchia in questi casi, il governo ha proibito la diffusioni di immagini della scena dell’attentato, anche se alcune foto sono già circolate. La Turchia ultimamente è stata vittima di diversi attentati, causati dallo Stato Islamico o dai separatisti curdi, anch’essi molto feroci e che predispongono attentati del tutto simili a quelli dell’ISIS.

Mariagrazia Roversi