Nord Carolina, teenager muore per infezione contratta nel parco acquatico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:20

Nel famoso parco acquatico di Whitewater Center, nel North Carolina, USA, un adolescente di 15 anni è morto dopo aver contratto un’infezione della terribile ameba “mangia cervello”, il cui nome scientifico è Naegleria Fowleria.
Quest’ameba famigerata si troverebbe nelle acque della struttura, o comunque in qualche zona facilmente accessibile dai turisti: dieci giorni fa il parassita ha ucciso un altro ragazzo dell’Ohio. Si ritiene che quest’ameba si trovi nelle acque dolci e stagnanti, come quelle che appunto si trovano nel parco.

centerQuesta terribile ameba assassina riesce ad entrare dal naso nel corpo della vittima, e quindi solitamente diviene letale. L’ameba provoca un’infiammazione in grado di distruggere i tessuti del cervello, la meningoencefalite, che nella maggior parte dei casi si rivela mortale.
Il ragazzo si trovava in visita al famoso parco divertimenti con la propria famiglia, e avrebbe dovuto restarvi per qualche giorno di vacanza.

Purtroppo però è venuto in contatto con il terribile parassita. Le autorità del parco hanno deciso di chiudere la struttura in conseguenza al terribile evento, “in accordo con i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie di sospendere tutte le attività acquatiche per il momento”. Particelle del DNA dell’ameba, come reso noto dai responsabili del parco, sono state rinvenute nelle acque analizzate.

Mariagrazia Roversi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!