Euro 2016: arrestati i primi ultrà italiani per aver esposto uno striscione contro la polizia

Italy v Spain - Round of 16: UEFA Euro 2016Dopo i violenti scontri tra gli ultrà russi e quelli inglesi di inizio competizione, la situazione in Francia sembra rasserenata. Ieri, però, grazie ad un operazione sinergica tra la polizia italiana e la gendarmerie francese sono stati arrestati i primi ultrà italiani. I tre tifosi italiani si sono resi colpevoli di istigazione alla violenza per via di uno striscione che fomenta la violenza e lotta contro le forze dell’ordine: durante la partita tra Italia e Spagna hanno esposto uno striscione con su scritto A.C.A.B. un acronimo inglese che simboleggia l’odio verso le forze dell’ordine “All Cops Are Bastard”  che tradotto letteralmente significa “Tutti i poliziotti sono bast…“, e che rappresenta il motto principe degli Hooligan inglesi.

Per la legge francese l’esposizione di un manifesto di questo genere è sufficiente all’arresto, così, grazie alle telecamere presenti all’interno dello stadio Saint Denis, la polizia francese ha individuato i colpevoli e dopo il riconoscimento, ottenuto tramite le informazioni della polizia italiana, hanno proceduto all’arresto. Non è ancora chiaro se i tre tifosi italiani verranno rispediti in patria o affronteranno solo un breve periodo di detenzione in Francia. D’altronde non ci sono prove che gli arrestati si siano resi colpevoli di fenomeni di violenza in città o all’interno degli stadi e l’esposizione dello striscione potrebbe essere dovuto all’ignoranza della legge francese al riguardo, dato che in Italia striscioni di questo tipo vengono esposti ogni domenica senza ripercussioni.

Fabio Scapellato