Ferma il rapinatore nel suo negozio, la punizione è hot

rapinatoreE’ piuttosto pericoloso essere rapinati, alle volte finisce in modo tragico se chi è armato perde il controllo, in questo caso però è stato pericoloso essere il rapinatore. A Meshchovsk, cittadina russa, un 32enne di nome Viktor un venerdì sera ha tentato di rapinare l’incasso del negozio di Olga, parrucchiera 28enne. La donna fingendo di assecondarlo è riuscita a disarmarlo e l’ha legato con il cavo dell’asciugacapelli, quindi ha salutato le colleghe che sono tornate a casa convinte che avrebbe chiamato la polizia per farlo arrestare.

Peccato che Olga non abbia mai chiamato la polizia, ma ha rinchiuso Viktor in uno sgabuzzino con le mani legate e per i due giorni successivi lo ha obbligato, a fior di Viagra a soddisfare i suoi appetiti sessuali, pena l’arresto per rapina se si fosse rifiutato. Il lunedì l’ha liberato, ma l’uomo avendo i genitali feriti si è dovuto recare in ospedale e lì alle domande dei medici, per giustificare le ferite ha raccontato la disavventura. Risultato: sono stati arrestati sia Viktor che Olga, la quale l’ha definito un “ingrato”.

Daniele Orlandi