Festival neonazi in provincia di Verona, insorge l’Anpi. Tosi: “Nessuna obiezione”

Si chiama “Festival Boreal”, ed è il prossimo raduno nazifascista in programma per i primi di luglio ad Albisano, in provincia di Verona, piccola frazione di Torri del Benaco e già medaglia d’oro al valor militare per la Resistenza.

festival-boreal-neonazisti-1Un’iniziativa che vedrà avvicendarsi nella tavola rotonda dal titolo “Ordine o caos?” personaggi come Laszlo Toroczkai, leader del movimento Jobbik, il terzo partito ungherese per forza elettorale (è lui l’ideatore del muro di confine fra la Serbia e l’Ungheria), poi Nick Griffin, del British National Party, Udo Pastors, dell’Npd, la destra nazionaldemocratica tedesca, Daniel Carlsen, del Danskernes Parti, oltre al segretario nazionale di Forza Nuova, Roberto Fiore, ormai in odor di sdoganamento nazionale.

La location, che era stata tenuta segreta, è stata resa nota dalle associazioni antifasciste, che hanno fatto immediatamente muro per cercare a tutti i costi di impedire l’evento. L’Anpi, i perseguitati politici antifascisti, gli ex deportati, hanno infatti inviato congiuntamente una lettera al prefetto di Verona chiedendogli di depennare il raduno: “E’ grave- scrivono- che una manifestazione che si pone al di fuori dei valori costituzionali sia stata autorizzata dal sindaco Stefano Nicotra su suolo pubblico, con la presenza di esponenti come Griffin e Pestors, condannati per incitamento all’odio razziale e popolare.”

Non è però dello stesso parere il sindaco di Verona, Flavio Tosi, che con un tweet non ha mancato di rispondere per le rime, aizzando gli animi di coloro che vedono in una tre giorni europea dei movimenti di estrema destra un pericoloso campanello d’allarme: “Difendere sempre la libertà di pensiero, valse per i 99 Posse (Agosto ’14) vale per Boreal ora. E’ lecito essere di estrema sinistra come di estrema destra.” Un assioma, che manca di considerare il fatto che il Boreal sia un raduno, e non un gruppo musicale, seppur politicamente schierato.

Giuseppe Caretta