Figli d’arte: l’Inter sta per chiudere l’acquisto di Matias Fonseca

fonsecaL’Inter è vicinissima ad acquisire un giovane talento uruguaiano, un attaccante talentuoso che porta con sé l’obolo di un nome importante per il calcio italiano, di chi si tratta? Stiamo parlando di Matias Fonseca (classe 2001), figlio di quel Daniel Fonseca che negli anni novanta è stato un grandissimo protagonista del nostro campionato. Per chi non lo ricordasse Fonseca era un attaccante rapido e tecnico che è arrivato nel 1990 in Italia grazie ad una felice intuizione del Cagliari, poi, due anni più tardi, l’approdo nel Napoli che era stato fino all’anno precedente il regno di Maradona,  quelli al Napoli sono stati gli anni migliori dell’ uruguaiano ne hanno fatto conoscere le sue enormi doti e lo hanno lanciato nell’olimpo del calcio mondiale (31 reti in 58 partite). Per problemi fisici le successive avventure con Roma e Juventus non ne hanno segnato la definitiva consacrazione, ma il suo talento in zona gol gli ha permesso di essere decisivo nell’anno dello scudetto della vecchia signora (1997-1998).

Matias, come detto sopra, è anche lui un attaccante, esattamente come il padre ha già dimostrato di avere un grande feeling con la porta avversaria ma al contrario di Daniel il suo fisico imponente lo colloca in un ruolo di prima punta e di conseguenza  ne determina anche caratteristiche tecniche sono differenti. Matias, essendo nato in Italia gioca in Italia, nelle giovanili del Como,  e per la nazionale italiana (il piccolo Matias ha già giocato nelle nazionali giovanili). Nonostante la giovanissima età (15 anni) si è già messo in mostra lo scorso marzo quando nel campionato primavera è riuscito a segnare un poker al Lumezzane (partita finita 4-2). Dopo quella prestazione tutti i club più importanti d’Italia si erano interessati a lui ma l’Inter ha bruciato tutti e dal prossimo campionato se lo coccolerà permettendogli di crescere nel migliore dei modi.

Fabio Scapellato