Roma, trovato cadavere dello studente USA scomparso, aperta indagine per omicidio

Oggi pomeriggio nel fiume Tevere a Roma, nei pressi di Ponte Marconi, è stato rinvenuto il cadavere di un giovane uomo. Poche ore dopo, la triste conferma: si trattava proprio del corpo del giovane universitario statunitense, il 19enne Beau Solomon, scomparso a Roma giovedì scorso, nella zona Trastevere. I genitori hanno effettuato il riconoscimento.

beauIl ragazzo presenta una ferita profonda alla testa e ha la camicia sporca di sangue, per ora gli inquirenti non escludono che possa essersela procurata con una caduta. Ora il corpo del povero ragazzo si trova nell’Istituto di Medicina Legale dell’Università La Sapienza, dove verrà effettuata l’autopsia. Per ora gli inquirenti non escludono nessuna pista riguardo alla morte di Solomon, anche se quella più quotata è l’omicidio, dato che il ragazzo è stato ritrovato privo di telefonino e portafoglio: forse è stato rapinato.

Decisiva potrebbe essere la testimonianza di alcune persone che hanno raccontato di aver visto il ragazzo sulla banchina a fianco del Tevere. L’allarme per la scomparsa del 19enne era stata data dai genitori del ragazzo, in seguito all’allarme fatto dai compagni di università del giovane che il giorno dopo l’uscita serale, durante la quale l’avevano perso di vista, non l’avevano visto a lezione. Purtroppo oggi il tragico epilogo.

Mariagrazia Roversi