Anche i profughi hanno le loro necessità: su Facebook l’annuncio shock

vipitenoI migranti hanno le loro necessità e come ogni uomo hanno bisogno di un rapporto sessuale per stare bene, questo è l’annuncio pubblicato su Facebook e sul blog personale da un sedicente cooperatore, Armin Mutschlechner, del centro d’accoglienza di Vipiteno che ha sconcertato l’Italia, questo il testo del post: “A.A.A. Cercasi donne, possibilmente giovani e di lingua tedesca, per soddisfare le voglie sessuali dei 44 migranti ospiti al centro d’accoglienza di Vipiteno”.

Il post, in un primo momento è stato considerato come provocatorio, ma poi è giunto all’attenzione di tutti, anche grazie agli articoli a riguardo, e questo ha suscitato la reazione dei rappresentanti del partito di destra sudtirolese i quali hanno chiesto un interrogazione al consiglio provinciale obbligando l’associazione e l’autore del comunicato a spiegare un simile annuncio. Le reazioni al post sono state violente e questo ha costretto Armin Mutschlechner  a pubblicare una rettifica al post precedente in cui richiedeva l’ausilio delle donne italiane per migliorare le condizioni di vita dei migranti, incitandole alla prostituzione. Il cooperatore, in seguito alle polemiche, ha provato a spiegare che si è trattato solamente di un esperimento sociale, stando alle sue parole troppo spesso da quelle parti nero è sinonimo di cattivo e quella frase provocatoria era tesa a suscitare le reazioni viscerali dei razzisti.