Cessione Milan: Berlusconi appena dimesso dal San Raffaele conferma la sua intenzione di cedere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:36

berluscaUn Berlusconi provato ma sempre lucido ha parlato del futuro del Milan all’uscita dall’Ospedale San Raffaele dove ha subito una delicata operazione al cuore. Giorni addietro era stato il suo amico, Fedele Confalonieri, ad annunciare il quasi accordo tra Berlusconi e la cordata di Imprenditori cinesi, ed oggi le parole dell’ex Cavaliere suonano come un ulteriore conferma che il Milan del prossimo anno non sarà più nelle sue mani: “Sono qui da 30 anni, ma negli ultimi 4 anni, a causa di una sentenza paradossale che mi ha colpito con una condanna assurda, la mia preoccupazione è stata un’altra”.

Parole che suonano come un ammissione di colpa, una resa dolorosa che lo allontanerà dal suo amato Milan dopo 30 anni di presidenza e tantissimi trofei (28 in totale tra cui 5 Champions League) che hanno portato i rossoneri a primeggiare in Italia ed ad insidiare il primato del Real Madrid in Europa. Come spesso ha ripetuto nei mesi precedenti, l’attuale presidente del Milan, ci ha tenuto a precisare che il suo ultimo gesto d’amore nei confronti della squadra sarà quello di assicurare ai tifosi una società in grado di investire e riportare i “diavoli” rossoneri a primeggiare in Italia e nel mondo. Berlusconi ha poi parlato delle tempistiche della cessione spiegando che una prima firma verrà posta non oltre il 15 luglio ma che la chiusura della cessione, però, è prevista non prima dell’autunno prossimo.

Infine, l’ex premier ha voluto rassicurare tutti sulle proprie condizioni di salute, l’operazione, si sa, è andata bene ed ora il recupero procede lentamente ma senza problematiche di sorta: “E’ stata una prova molto, molto dolorosa, non credevo di affrontare tanto male. Ora sto un po’ meglio”. Il peggio dunque è passato ma al leader di Forza Italia aspettano ancora due mesi di riabilitazione, poi come dice lui stesso: “Potrò tornare ad essere utile all’Italia ed agli italiani”.

Fabio Scapellato

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!