L’ISIS in un video minaccia nuovi attacchi all’Occidente dopo quello di Dacca

Lo Stato Islamico, in un video diffuso online, ha minacciato nuovi attacchi per l’Occidente, rispetto ai quali quello di Dacca sarà sembrato “solo un assaggio”. I miliziani dello Stato Islamico hanno pubblicato un video messaggio, molto probabilmente girato nelle zone di Raqqa, nel quale si possono vedere tre jihadisti bengalesi, che non sono stati identificati.

isisI tre rivendicano l’attacco di Dacca come vendetta contro i “crimini contro i musulmani” (in una regione al 90% musulmana dove le minoranze vivono nel terrore). I venti morti, sostengono i folli terroristi nel messaggio, sono solamente un assaggio: infatti, si sente dire, il Califfato non si fermerà. L’ISIS ha rivendicato la paternità dell’attacco a Dacca, mentre le autorità del Bangladesh sostengono che la responsabilità del massacro sia da ritrovare nel gruppo islamista Jamaatul Mujahideen Bangladesh, ormai da dieci anni bandito dal Paese.

Intanto la Farnesina chiede misure di massima sicurezza per gli italiani in Bangladesh, come scritto nel sito Viaggiare Sicuri: “evitare gli assembramenti specialmente nei fine settimana e durante il venerdì di preghiera, tenersi costantemente aggiornati sulla situazione di sicurezza nel Paese dai media locali e siti internet”.
Dopo l’attentato di Dacca il clima per gli italiani all’estero si è fatto nuovamente pesante.

Mariagrazia Roversi