Perugia, il mistero della morte del 27enne, “Studente modello, senza precedenti”

E’ mistero sulla morte di M.A., studente di 27 anni di Viterbo, ma che studiava e lavorava a Perugia, rinvenuto morto nel suo appartamento. Laureato in legge, con un lavoro part-time, aveva appena dato l’esame di abilitazione alla professione forense e non aveva alcuna segnalazione per uso di stupefacenti o precedenti. L’autopsia, disposta dal magistrato, forse potrà chiarire le ultime ore di vita dello studente di Perugia ed il perché della sua tragica morte.

perugiaNelle ultime ore la Polizia e la scientifica non si sono espresse circa il perché della morte: il ragazzo è stato trovato senza vita nel suo letto.
Ogni ipotesi, compresa quella del malore, è comunque aperta. A trovare il giovane privo di vita è stato un vicino di casa. Nelle sue ultime ore, il ragazzo avrebbe trascorso la serata con un amico, in centro.

Tornato a casa verso le due di mattina, si è coricato ed è stato trovato morto dal vicino di casa, il quale ha avvertito il vicino perché A.M. non rispondeva al cellulare, che squillava a vuoto. Il vicino, nonché ex coinquilino del ragazzo, è entrato in casa e l’ha trovato senza vita. Adesso la polizia e gli inquirenti stanno cercando di rimettere insieme i pezzi, mentre si attende l’esito dell’autopsia.

Mariagrazia Roversi