Rincorre l’amico per le scale e lo uccide, tragedia a Vercelli

vercelliRincorso per le scale e accoltellato dopo una lite. Vercelli si sveglia con una notizia terribile, che scuote la comunità della cittadina piemontese. Un giovane di 24 anni, Daniel Napolitano, è stato assassinato questa notte, in un palazzo del rione Concordia. 

Ad ucciderlo è stato un amico 23enne, Alessandro R., che si trovava con lui nella sua abitazione, in via Gramsci 10. Ad un certo punto i due, che secondo i racconti di chi lo conosceva erano legati da una forte amicizia, hanno cominciato a litigare: il 23enne ha rincorso l’amico per le scale del palazzo, e una volta raggiunto lo ha colpito con due coltellate, ferendolo mortalmente.

L’omicida ha poi tentato di disfarsi dell’arma, gettandola dalla finestra di casa. Il coltello è finito nel giardino del condominio, ed è stata poi rinvenuta dalla polizia, che ha provveduto ad arrestare il giovane 23enne.

I due erano grandi amici e abitavano a pochissima distanza l’uno dall’altro. L’allarme è stato lanciato dai vicini di casa, che hanno sentito delle urla nel cuore della notte e hanno immediatamente avvisato la polizia. Daniel, ex studente alla scuola Don Bosco, lavorava come magazziniere. Alessandro R., studente universitario e già noto alle forze dell’ordine, si trova ora in Questura dove è sottoposto ad interrogatorio.