Dallas, protesta afroamericani contro polizia, cecchini sparano: 5 agenti uccisi

Ancora violenza a Dallas, dove nel corso della notte si è tenuta un’imponente manifestazione contro la polizia da parte della comunità afroamericana. La manifestazione è motivata dalla morte, anzi dall’uccisione a sangue freddo di due uomini afroamericani, Philand Castile, 32 anni e Alton Sterling, 37. Entrambe le uccisioni sono state riprese in video che inchiodano la polizia.

dallasNel corso della manifestazione notturna e delle proteste a Dallas, però, almeno due cecchini situati su postazioni alte hanno iniziato a sparare contro la polizia. La sparatoria ha avuto inizio verso le 8:45, ora del luogo. Almeno dieci agenti della polizia sono rimasti colpiti, due sono stati operati e tre versano in condizioni critiche, ma quattro sono morti sotto i colpi dei cecchini. Due uomini sono stati fermati per la sparatoria. La situazione negli Stati Uniti d’America sembra prossima alla degenerazione.

Dal proprio hotel a Varsavia, anche il presidente USA Barack Obama ha commentato la morte dei due afroamericani uccisi dalla polizia.
“Non sono una questione solo nera o ispanica, ma una questione Americana. Tutte le persone imparziali dovrebbero essere preoccupate dal problema della frequenza con cui la polizia uccide gli afroamericani. L’America può fare di meglio. I cambiamenti nelle forze di polizia sono stati troppo lenti” ha sostenuto il presidente americano.

Mariagrazia Roversi