Il primo supereroe transgender arriva dagli USA e si chiama Chalice

AltersLa cultura popolare è lo specchio della società in cui viviamo ed a questo aspetto non si sottraggono nemmeno i fumetti (sempre più preponderanti nella nostra società e non più esclusivamente dedicati a bambini ed adolescenti) medium che vive un epoca di espansione storica importante, dovuta anche alle trasposizioni cinematografiche e televisive (basti pensare agli eroi Marvel o al successo di The Walking Dead).

Questa nuova dimensione del fumetto ha apportato delle modifiche sostanziali alla concezione dello stesso trasformandolo in una forma d’arte completa e trasversale, questo ha permesso, agli autori, l’introduzione di tematiche forti e di personaggi maggiormente calati nella società moderna. All’interno di questo processo di maturazione non poteva mancare la tematica della sessualità ed  era solo una questione di tempo prima che uno dei nuovi eroi si facesse portavoce della diversità sessuale ampliando il processo di integrazione odierno anche in questo ambito della cultura popolare.

Partendo da questa semplice considerazione sulla modernità e sulla sempre crescente diffusione (e dunque della sua ampliata funzione sociale) del medium fumetto, l’autore della Marvel, Paul Jenkins, ha creato, grazie ad un progetto indipendente, il primo supereroe transgender: Chalice. A dire il vero non è la prima volta che la figura del transgender viene proposta all’interno di un fumetto e nemmeno la prima volta che ne è protagonista (nella cultura giapponese la sessualità è variamente rappresentata negli anime e Ranma 1/2, pur presentando la tematica in maniera scanzonata, ne è l’esempio più conosciuto), ma è la prima volta che la tematica viene trattata seriamente e che diventa il fulcro dell’indagine conoscitiva del personaggio.

Il fumetto in questione si chiama Alters (pubblicato da un etichetta indipendente, la Aftershock) ed è ambientato in un mondo futuristico dove le persone sviluppano poteri sovrannaturali tramite l’evoluzione del codice genetico (alla stregua degli X-men). Il personaggio principale, appunto Chalice, sarà uno di questi “Mutanti” e la sua storia da supereroe sarà intervallata da quella del suo alter ego (come quella di Peter Parker in Spiderman per intenderci) permettendoci di conoscere affondo il protagonista ed i suoi rapporti familiari: Chalice in realtà si chiama Charlie Young, vive in una famiglia gravata dalla perdita di un figlio, causata da una paralisi cerebrale e passa la sua giovane esistenza con la paura di dover confessare la sua vera natura, la sua storia a fumetti comincia quando decide di affrontare la cura ormonale ed è sul punto di confessarlo alla famiglia.  Il resto lo lasceremo scoprire a voi, la premessa sembra matura ed interessante e ben presto questo nuovo eroe potrebbe diventare un cult come i suoi predecessori.

Fabio Scapellato