Torino, uomo ucciso in strada dall’ex vicino di casa: fermata ex guardia giurata

Terribile omicidio nelle ore della notte a Torino: nel corso della notte in periferia della città un piastrellista di 52 anni, Giuseppe Del Prete, è stato ucciso da un coscritto, Michele Renda, ex guardia giurata. L’omicida ha agito con una pistola che aveva in virtù del suo vecchio lavoro, ed era incensurato. Il delitto sarebbe scaturito al culmine di un litigio, anche se ancora non si conoscono i motivi che potrebbero averlo scatenato.

torinoDa una prima ricostruzione dell’assassinio, Renda avrebbe sparato alla vittima utilizzando l’arma che deteneva regolarmente: un proiettile ha ferito a morte Del Prete, che è caduto sul marciapiede ed è deceduto, nonostante il pronto intervento ed il tentativo di rianimazione da parte del 118. L’assassino è stato fermato dagli agenti di polizia mentre teneva ancora l’arma del delitto in mano.

Da quel che è dato sapere, la vittima e l’omicida avevano vissuto per anni nello stesso quartiere, che è proprio quello dove nella notte si è consumato il barbaro omicidio.
La zona dell’assassinio non è lontana dallo Juventus Stadium. L’omicida è stato arrestato dalla polizia, il movente del delitto, o meglio il motivo della discussione che ha portato alla morte di Del Prete, non è ancora stato reso noto.