Cittadella, Enrico Busatto è stato trovato morto davanti alla propria abitazione

busattoUna nuova tragedia per il mondo dello sport, questa mattina (ore 6:30) un operaio ha trovato il corpo di Enrico Busatto davanti al cancello della sua abitazione di Cittadella, l’antico legno: l’atleta era già a terra quando è stato trovato, l’uomo ha cercato in tutti i modi di rianimare il campione ma i tentativi si sono rivelati presto inutili. Il corpo è stato portato all’obitorio dove verranno fatte le analisi necessarie a comprendere le cause della sua morte, al momento, infatti, non è chiaro cosa possa aver causato il decesso, il campione di triathlon, infatti, sembrava essere in ottime condizioni fisiche (aveva partecipato ai campionati mondiali di specialità che si erano tenuti l’ottobre scorso alle Hawaii) e sul corpo non sono state trovate tracce di contusioni o ferite che ne possano aver causato la morte. Oggi pomeriggio l’autopsia potrà chiarire le cause dell’improvvisa dipartita del 44 enne “Iron man” italiano.

Enrico Busatto in gioventù era stato un calciatore dilettante, quando ha terminato l’attività agonistica ha deciso di continuare a tenersi in forma correndo ed andando in piscina, il suo spirito agonistico l’ha spinto ad interessarsi al mondo del triathlon e dopo anni di sacrifici ed allenamenti massacranti era riuscito ad imporsi a livello nazionale ed a partecipare alle competizioni internazionali.