Gb: Theresa May prossimo premier già da mercoledì. Svolta dei Tories dopo ritiro di Leadsom

Adesso è ufficiale. Dopo il ritiro di Andrea Leadsom la prossima inquilina di Dowing Street sarà Theresa May, destinata quindi a succedere al dimissionario David Cameron.

09_theresamay_r_wUn bel salto in avanti per il partito conservatore britannico, che con una sterzata netta lascia per strada ogni indugio e trova già un nuovo delfino al quale affidare quel passaggio di consegne che Cameron aveva promesso all’Europa, ben prima del 9 settembre promesso subito dopo il referendum come termine ultimo per un cambio di governo. La May, già ministro degli Interni, è la prima donna premier conservatrice dopo la Thatcher, alla quale i Tories stanno affidando una complicatissima barca da condurre in porto. “Sarà un successo”, ha già dichiarato in merito alla Brexit. Domani mattina, intanto, Cameron parteciperà alla sua ultima riunione di governo, terrà il suo ultimo discorso alla camera dei Comuni e poi si recherà, come da protocollo, a Buckingham Palace a rassegnare le proprie dimissioni. A quel punto toccherà a Theresa May fare visita alla famiglia reale ed essere così formalmente investita del ruolo di capo del governo.

Un altro avvicendamento politico segna dunque il destino della Gran Bretagna dopo le dimissioni di Cameron, quelle di Boris Jhonson, leader della campagna per la Brexit, e di Nigel Farage, leader dell’Ukip, il partito anti europeista promotore del referendum che continua a scuotere il Regno Unito, e non solo, come un terremoto.

Giuseppe Caretta