Torino, coppia trovata morta in casa: sospetto omicidio-suicidio

Li hanno trovati morti nella loro palazzina di due piani, situata alla periferia di Torino. Lui si chiamava Antonio Missud, italiano 41enne e disoccupato: lei Diana Gogoroia, 36 anni, moldava, di professione colf. Lei si trovava regolarmente in Italia, con permesso di soggiorno, e non aveva alcun precedente. I due convivevano; lei è stata trovata uccisa con un taglio alla gola, lui impiccato.

torinoA scoprire i cadaveri della coppia sono stati i vicini, i quali nel pomeriggio hanno iniziato a sentire degli odori strani provenire dalla casa accanto e quindi hanno dato l’allarme. Purtroppo avevano ragione: nella casa a fianco alla loro, in via Chiesa della Salute, c’erano due cadaveri. I vigili del fuoco hanno fatto ingresso nell’appartamento forzando la porta ed hanno trovato lei, uccisa da un colpo di coltello, e lui, impiccato ad un armadio del soggiorno.

L’ultima volta che la coppia era stata vista era venerdì scorso: lei era rientrata da un periodo da San Benedetto del Tronto, lui invece era rimasto in città. Nel 2003 era stato indagato per violenza su persone e per esercizio arbitrario delle proprie ragioni. La ricostruzione per la quale la polizia propende è quella dell’omicidio-suicidio: lui avrebbe ucciso lei in preda alla gelosia, e poi si sarebbe impiccato.