13 Luglio 2016: si venera Sant’Enrico II imperatore

Il 13 Luglio si celebra la memoria liturgica di Sant’Enrico II.

Venerato come santo dalla Chiesa Cattolica era figlio di Enrico II di Baviera, ultimo della dinastia ottoniana.

Fu re di Germania dal 1002; dal 1004 re d’Italia e dal 1014, incoronato a Roma da Papa Benedetto VIII, imperatore del sacro romano impero.

Lottò strenuamente in difesa della giustizia, scacciando dall’Italia i Greci che, alleati coi Turchi, minacciavano Roma.

Uomo molto religioso si impegnò responsabilmente per il benessere dei suoi sudditi e per la riforma della Chiesa, partecipando altresì al concilio di Pavia, nel 1022.

Fece erigere molte cattedrali, tra le quali quella dedicata ai santi Pietro e Paolo a Bamberga; restaurò le chiese devastate dagli eretici, fondò orfanotrofi.

Si unì in matrimonio con Santa Cunegonda di Lussemburgo, da cui non ebbe eredi.

Insoddisfatto delle conquiste terrene Enrico chiese di entrare nel monastero di Verdun, retto dal beato Riccardo, il quale glielo impedì affinché proseguisse a fare il bene del suo popolo.

Morì infermo nel 1024 a Gottinga e fu sepolto nella cattedrale di Bamberga.

La sua canonizzazione avvenne nel 1146 sotto Papa Eugenio III.

Michela De Minico