Bagheria, 23enne guida ubriaca e uccide un uomo: arrestata

ubriacaGuidava ubriaca la 23enne che stamane si è scontrata con la motoape guidata da Angelo Bonadonna. Per l’uomo, un pescivendolo 69enne, non c’è stato niente da fare, mentre la giovane ha riportato un trauma cranico.

Rosa Tantillo, questo il nome della 23enne, è stata arrestata dai Carabinieri con l’accusa di omicidio colposo. Nel corso dei controlli, la Tantillo è risultata positiva all’alcool test, con un livello di 1,86, largamente superiore allo 0,50 consentito dalla legge.

L’impatto è avvenuto stamane, intorno alle 2 del mattino, sulla statale 113, nella zona di Bagheria (Palermo). La giovane, alla guida della sua Smart, si è scontrata con l’Ape Piaggio guidata da Angelo Bonadonna. L’uomo è rimasto incastrato tra le lamiere del suo mini veicolo, ed è stato estratto solo grazie all’intervento dei vigili del fuoco. Immediato il trasporto all’Ospedale Civico di Palermo, dove Angelo Bonadonna è morto poco dopo. La 23enne è stata trasportata al Buccheri La Ferla, dove le è stato diagnosticato un trauma cranico.

Non è l’unico caso di scontro tra automobili in Sicilia: un altro incidente mortale è avvenuto nella tarda serata di ieri, sull’autostrada A19 Palermo-Catania, nei pressi di Catenanuova, poco prima dello svincolo di Caltanissetta all’uscita di una galleria. Un automobilista, che viaggiava a bordo di una Toyota Yaris, è morto carbonizzato. La vettura ha preso fuoco dopo essersi schiantata contro il guard rail.