Strage di Nizza: un video mostra i corpi delle vittime subito dopo l’attentato

nizzaL’ennesima aberrante strage (da parte dell‘Isis ?) si è consumata in Francia, questa volta ad essere colpita è stata la città di Nizza: dopo la conclusione dei fuochi d’artificio per la festa nazionale, i cittadini francesi si stavano rilassando in compagnia delle proprie famiglie e dopo poco avrebbero fatto ritorno a casa per riprendere la normale vita quotidiana, purtroppo per loro, in quel momento, un invasato ha fatto il suo ingresso sulla Promenade des Anglais ed ha cominciato ad investire quante più persone possibili. Il terrorista prima di essere fermato è riuscito a percorrere due chilometri nei quali ha ucciso 84 persone (tra cui 54 bambini) e ne ha ferite almeno un centinaio. Le testimonianze dei presenti sono raccapriccianti e ci descrivono uno scenario apocalittico che si è disegnato all’improvviso davanti ai loro occhi. Particolarmente struggente è l’immagine fornita da una sopravvissuta a Les Parisien: “C’era tutta quella gente per terra. Il camion passava su di loro come se si trattasse di birilli. Ho visto un bambino da solo, poteva avere cinque anni l’età di mio figlio“.

Alle parole dei presenti si sono aggiunti poi i video di questo atto di crudeltà che hanno fatto il giro del mondo e ci hanno permesso di vivere il terrore di quel momento, di assistere alla brutalità dell’attacco e di soffrire accanto alle persone coinvolte. Di tutti i video che gli sfortunati protagonisti hanno messo in rete, quello che rende maggiormente l’idea della violenza di questo gesto riprende i corpi delle vittime subito dopo l’attentato: nel video, molto cruento e non adatto alle persone impressionabili, si vedono i cadaveri distesi per terra circondati da pozze di sangue, tutti i sopravvissuti attorno ai cadaveri sono scioccati e piangono per esorcizzare la paura di essere sopravvissuti a tale insensata follia omicida. Questo video che vi proponiamo è diventato virale ed è stato postato sui social di tutto il mondo per testimoniare la crudeltà di questo ennesimo attentato, e presto, per la violenza delle immagini, potrebbe essere rimosso. Riguardo all’attentatore per adesso ci sono poche informazioni, sembra che abbia agito da solo e che l’attentato, seppur celebrato dall’Isis, non sia stato rivendicato, la polizia in questo istante è alla ricerca di comunicazioni ed indizi che possano fare luce su questo attacco.