Bari, falso allarme bomba al centro commerciale

bari bomba Era falso l’allarme bomba al centro commerciale “Bariblu” di Triggiano, alle porte di Bari. Gli artificieri hanno controllato il plesso in lungo e in largo, non rinvenendo nulla di sospetto. La situazione è così tornata gradualmente alla normalità.

L’allarme è partito nel pomeriggio, dopo una telefonata anonima giunta al centro commerciale intorno alle 17 che annunciava la presenza di una bomba. L’edificio è stato immediatamente evacuato, e tutte le persone presenti – clienti, esercenti, commessi – sono state fatte rapidamente uscire. Una volta bloccate le porte automatiche, sono entrati in azione gli artificieri, che hanno cercato l’eventuale ordigno per tutto il centro commerciale.

C’è voluto un paio d’ore per riportare la situazione alla normalità. Gli artificieri hanno scandagliato il plesso in lungo e in largo, non rinvenendo nessun ordigno sospetto. All’esterno, pattuglie della polizia e carabinieri con armi spianate, finanzieri e vigili del fuoco.

“Qualcuno gridava e piangeva – hanno raccontato i testimoni che per primi sono riusciti a raggiungere l’esterno dell’edificio – ma nessuno si è ferito”. Molti genitori, però, hanno dovuto cercare i figli che si erano smarriti nella galleria. Per evitare reazioni scomposte da parte dei clienti, alla luce degli attentati terroristici che continuano a devastare l’Europa, dall’altoparlante è stato annunciato un allarme incendio.

I dipendenti del centro commerciale hanno ricevuto un comunicato dalla direzione che assicurava la riapertura della struttura già da domani mattina.