Giappone e Perù: la terra trema a 15000 km di distanza

downloadNella serata di ieri il Perù è stato colpito da un violento sisma di magnitudo 5.3 della scala Richter, con epicentro in mare, a poca distanza dalla costa.

L’istituto di geofisica peruviano ha precisato che il terremoto si è registrato alle 20:30 di ieri, domenica 17 Luglio 2016, a 66 km a sudovest della città portuale di Huacho, a una profondità di 55 km nell’Oceano Pacifico.

I media locali hanno riportato che il sisma è stato avvertito anche al nord della regione di Lima, nelle città di Chimbote e Trujillo e sulla costa nord del paese.

Al momento non si registrano danni a cose o persone.

Qualche ora prima a 15500 km di distanza, in Giappone, si è verificato un altro imponente movimento tellurico di magnitudo 4.7 della scala Richter, con ipocentro a 337 km di profondità e epicentro a ovest dell’isola di Honshu, che ha interessato anche l’intera regione di Tokio.

Lo ha riportato il centro meteorologico nipponico, precisando che non vi è alcuna allerta tsunami e che non vi sono stati danni a cose o persone. In via del tutto precauzionale è stata disposta la chiusura di una centrale nucleare.

Michela De Minico