7 ‘fuoriclasse’ di Football Manager’ pronti al trasferimento, sarà una coincidenza?

FM_FB_OG_ImagePer quanti di voi hanno familiarità con il gestionale calcistico di Eidos Interactive, Football Manager, non sarà una novità, anzi, in molti negli anni passati avevano scherzato sul fatto che il calciomercato odierno viene fatto seguendo le giovani stelle che diventavano legenda edizione dopo edizione, ebbene il trend di questo primo mese di mercato sembra confermare questa curiosa coincidenza (ben sette acquisti dell’estate sono stati giovani e sconosciute promesse diventante nel gioco legende del calcio) . Com’è possibile che accada una cosa simile? Gli osservatori prendono realmente spunto dal manageriale di calcio più famoso al mondo? Il lavoro di raccolta statistiche e caratteristiche svolto ogni anno dagli sviluppatori inglesi è veramente eccellente e questo fa si che i migliori giovani vengano inseriti con ottime statistiche di base e con un fattore di crescita commisurato alla potenzialità del giovane basato su diversi fattori che influenzano degli algoritmi di crescita che somigliano a quelli dei giochi di ruolo. Chiaramente le statistiche si accrescono con l’esperienza e questo permette al giocatore in questione di svilupparle esponenzialmente portandole al massimo livello.

Partendo da questo presupposto facciamo qualche esempio per capire meglio questo funzionamento: il primo caso che merita di essere considerato è quello di Eder Alvarez Balanta. Il difensore colombiano del River Plate ( da poco acquistato dal Basilea) ha esordito giovanissimo da titolare (nell’Aprile 2013 a 20 anni appena compiuti) sin dal primo momento ha sfoderato grandi prestazioni dimostrando accortezza tattica, una fisicità prepotente, un tempo dell’intervento in tackle scivolato perfetto ed uno stacco imperioso che gli permetteva di arrivare su ogni lancio o cross che arrivava in area. Nell’estate 2013 questo giovane difensore era diventato l’obbiettivo principe di ogni club europeo e nell’estate 2013 Eidos ha compilato la sua scheda per Footbal Manager 2014, per questo motivo chiunque facesse una ricerca su un giovane difensore si trovava tra i consigliati Balanta e date le caratteristiche tecniche e fisiche unite alla giovane età l’algoritmo prevedeva una crescita esponenziale che rendeva il giovane colombiano il più forte difensore del gioco.

Lo stesso discorso può essere fatto per il trequartista brasiliano Ganso che da giovane era il gemello di Neymar al Santos e che in Brasile consideravano un sicuro crack del calcio mondiale, le statistiche raccolte in quel periodo l’hanno reso uno dei giocatori più forti dell’edizione 2011 di Football Manager. Per entrambi, però, il successo previsto (dal gioco e dagli esperti) in realtà non è mai arrivato e la loro carriera al momento è ben al di sotto delle loro potenzialità (Ganso, acquistato dal Siviglia, arriva in Europa a 27 anni) lo stesso può dirsi per il difensore norvegese Nordtveid acquistato dal Westham a 26 anni dopo una carriera mediocre. Seppure il discorso sulle statistiche ed algoritmi di crescita fatto per i primi tre può essere applicato anche agli altri,  diverso è il discorso sulle loro possibilità di successo, infatti, Embolo, FisherHojberg, Zivkovic sono ancora molto giovani e potrebbero davvero diventare alcuni tra i giocatori più forti al mondo.