Fiumicino, l’aereo parte ‘a spinta’: sanzionata la Aviapartner

aereoA Fiumicino gli aerei partono ‘a spinta’. E’ quanto accaduto domenica allo scalo capitolino: un velivolo ha dovuto usufruire della spinta di undici uomini (ben piazzati…) per spostarsi dall’area di imbarco alla zona di rullaggio.

Protagonista il volo Iberia 8415 del 17 luglio operato da Air Nostrum (del gruppo Iberia) e diretto a Vigo (Spagna) su un aeromobile CRJ9 sigla (EC-JYA). Il volo, previsto in partenza alle 15,10, è partito con circa 90 minuti di ritardo a causa di un ‘problema tecnico’.

E’ toccato agli operatori della società Aviapartner dover spingere il mezzo sulla pista, dopo aver fatto salire tutti i passeggeri a bordo e aver caricato le stive. Nel frattempo, la viabilità è stata bloccata dalle vetture gialle del gestore aeroportuale, che hanno così permesso la realizzazione della manovra senza ulteriori intoppi.

Chiaramente la Aviapartner, colosso mondiale dell’handling aeroportuale, non poteva farla franca: la società Aeroporti di Roma ha comminato alla società la sanzione economica più alta possibile per le modalità di gestione del volo Iberia, diretto a Vigo.

Avendo effettuato lo spostamento del velivolo ricorrendo alla spinta dei suoi dipendenti, invece che tramite un proprio mezzo (push-back), Aviapartner «si è reso infatti responsabile di una violazione delle procedure previste dal regolamento di scalo per la movimentazione di aeromobili e mezzi in area “airside”».