Francia, marocchino accoltella 4 donne, bimba di 9 anni grave: indossavano “abiti troppo succinti”

Un uomo di origine marocchina ha ferito tre donne con il coltello, mentre si trovavano in vacanza nelle Hautes Alpes, nel villaggio di Laragne. Le donne ferite sono una madre di 46 anni e le figlie della donna, rispettivamente di 9, di 12 e 14 anni. A riferire la notizia sono stati alcuni media francesi.

FranciaLa Provence, quotidiano francese, ha detto anche che la più giovane delle vittime era anche quella più grave in seguito alle ferite; le altre tre donne, invece, sarebbero state anche loro ferite ma in maniera molto più lievi. Il marito e padre delle ragazze invece è illeso.
Il fermato è un 37enne di origine marocchina, musulmano praticante. Si trovava in un bungalow vicino a quello dove c’era la famiglia che poi ha aggredito con il coltello.

L’uomo ha dei precedenti penali per atti violenti, commessi almeno dieci anni fa. Per ora si parla, riguardo al movente dell’aggressione, ad un collegamento con i vestiti delle donne e la violenza scatenata dal marocchino. Non si sa se la famiglia aggredita e l’aggressore si conoscessero. Secondo i quotidiani locali, il marocchino viene da Parigi e si trovava anche lui in vacanza con la propria famiglia nella zona delle Alpi, proprio nella casetta vicino a quella occupata dalla quattro donne e dal marito.