Bruxelles, torna l’incubo terrorismo: allarme bomba, uomo sospetto

Alla vigilia della festa nazionale del Belgio, torna il panico terrorismo a Bruxelles. Circa verso l’ora di pranzo un’operazione di polizia è scattata nella zona di Place de la Monnaie, in centro a Bruxelles. Probabilmente si è trattato di un allarme bomba, dato che sono intervenuti gli artificieri, isolando la zona centrale. Una biblioteca è stata evacuata, i negozi del centro della capitale sono stati chiusi.

BruxellesAnche la circolazione è stata interrotta fra Gare Centrale e De Brouckère, come sostenuto da un’azienda di trasporto pubblico. Secondo le prime informazioni, la motivazione dell’intervento della polizia e degli artificieri in centro a Bruxelles è la presenza di un uomo “vestito con un cappotto lungo da cui spuntano dei fili”.
Lo rivelano le fonti di polizia. L’uomo, secondo le informazioni, sarebbe tenuto “sotto controllo” ma non è stato ancora arrestato.

La sua presenza ha fatto immediatamente scattare l’allarme: si teme che abbia con sé una bomba o sia imbottito di esplosivo.
L’uomo teneva un “comportamento sospetto” e gli artificieri stanno verificando che non abbia con sé esplosivi di sorta. A riportare le prime informazioni sul fatto, che fa scattare di nuovo l’allarme dopo gli attacchi terroristici del 22 marzo, è il quotidiano Le Soir.

Mariagrazia Roversi