Giuliani, 15 anni dopo: il convegno della polizia per ricostruire i fatti del G8

A distanza di 15 anni dai fatti del G8 e dalla morte di Carlo Giuliani, il manifestante che morì per un proiettile sparato dal carabiniere 23enne Mario Placanica mentre cercava di aggredire il carabiniere stesso con un estintore, il sindacato di polizia ha organizzato un convegno dal nome provocatorio “L’estintore quale strumento di pace”, convegno nel corso del quale si ripercorrà la ricostruzione dei fatti del 2001.

giulianiIl segretario regionale Matteo Bianchi ha spiegato che si tratta di un’iniziativa presa anche “a fronte dei divieti imposti e delle diffide attuate dal Questore pro tempore di Genova, volti ad evitare la nostra presenza in piazza Alimonda”. Bianchi ha anche aggiunto, parlando con i giornalisti: “Per il Coisp questo attacco generalizzato (nei confronti della polizia, ndr) è inaccettabile, così come altrettanto inaccettabile e pericoloso è considerare eroiche le gesta di coloro che hanno usato violenze contro le donne o gli uomini in divisa”.

Al convegno parteciperà il vice presidente del Senato Maurizio Gasparri, Elisabetta Gardini, capogruppo FI nell’Europarlamento, il capogruppo alla canera Fdl-An. Sarà inoltre presente anche l’ex carabiniere Mario Placanica, testimone diretto dei fatti.
Si terranno anche delle manifestazioni in ricordo di Carlo Giuliani in Piazza Alimonda, la piazza dove il giovane morì.

Mariagrazia Roversi