Vaccini, FNOMCEO contro la disinformazione: sanzioni a medici che li sconsigliano

La Federazione degli Ordini dei Medici, FNOMCEO, ha votato all’unanimità un documento l’8 luglio, e presentato oggi nella Capitale, che vuole sottolineare l’importanza dei vaccini per la salute della popolazione, e soprattutto imporre anche delle sanzioni per i medici che sconsigliano i vaccini ai pazienti. Tali infrazioni, si legge nel documento, sono vere e proprie infrazioni del codice deontologico, e come tali possono portare all’applicazione di sanzioni di diverso, grado: anche alla radiazione dall’albo.

vaccini“Noi siamo pronti a fare la nostra parte; sono già in corso e sono stati fatti procedimenti disciplinari per medici che sconsigliano i vaccini. Si può arrivare anche alla radiazione” ha sostenuto Luigi Conte, segretario generale della FNOMCEO.
Nel documento è presente anche un invito alla magistratura di non aumentare il timore o la fobia della popolazione nei confronti dei vaccini.

Si auspica quindi di “favorire il superamento dell’evidente disallineamento tra scienza e diritto, auspicando che i magistrati intervengano in materia di salute recependo nelle loro sentenze la metodologia dell’evidenza scientifica”.
“Si fa pericolosamente strada nell’opinione pubblica la falsa percezione che i vaccini siano superflui e inutili” ha detto Maurizio Grossi, coordinatore della Consulta Deontologica della FNOMCEO “Per questo abbiamo voluto fortemente il documento”.

Mariagrazia Roversi