Salvini offende pubblicamente la Boldrini e le donne, la destra prende le distanze

C_2_articolo_3022261_upiImageppL’ennesima esibizione di cattivo gusto di Matteo Salvini accende ulteriori polemiche attorno alla sua figura quantomeno controversa. In un comizio pubblico tenutosi a Soncino in provincia di Cremona, il neo leader del carroccio e uomo di punta del centro destra (almeno fino a qualche tempo fa) ha regalato il suo solito show fatto di sessismo e cattivo gusto. Lo showman (più che politico) sul palco improvvisa uno spogliarello per indossare una t-shirt che gli arriva dai suoi sostenitori, poi, quando gli fanno pervenire una bambola gonfiabile (probabilmente un siparietto preventivato), Salvini la guarda ed esclama: “Ecco la sosia della Boldrini”, suscitando l’ilarità dei presenti e la rabbia della ministra e di tutto il mondo politico.

La pronta risposta della Boldrini arriva a commento del un video che riprende la scena pubblicato dalla Ministra su Facebook, in cui scrive: “Le donne non sono bambole e la lotta politica si fa con gli argomenti, per chi ne ha, non con le offese”. Il video è diventato presto virale ed ha suscitato la reazione sdegnata di una gran parte del popolo italiano, compresi rappresentanti della destra, che chiede a Salvini di dimettersi. La polemica ha galvanizzato l’uomo simbolo della Lega che invece di pentirsi ha rincarato la dose rispondendo a tutti che non ha intenzione di chiedere scusa.

Ecco a voi il video del siparietto