Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Omicidio Ferrara, killer si costituisce: è caccia al secondo uomo

CONDIVIDI

ferrara

Si è consegnato spontaneamente ai carabinieri Simone Bertocchi, il 36enne ricercato per l’omicidio di Roberto Tosi Savonuzzi, 73 anni, avvenuto domenica mattina nell’abitazione dove viveva a Fossanova San Marco, alle porte di Ferrara.

La moglie del pensionato, Raffaella Pareschi, anche lei 73enne, era rimasta gravemente ferita ed è attualmente ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Maggiore di Bologna.

L’uomo si è costituito stamane ai carabinieri di Porotto, assistito dal suo avvocato. Il 36enne è originario di Varese ma è domiciliato da tempo a Ferrara, e risulta essere il fidanzato della nipote del padrone dell’edificio (di cui le vittime erano affittuari) dove è avvenuto l’omicidio di Roberto Tosi Savonuzzi. E’ caccia al secondo uomo che ha partecipato all’aggressione sfociata nel sangue: i due killer, dopo l’omicidio, erano fuggiti in bicicletta.

Bertocchi ha alle spalle diversi precedenti per violenza generici. La coppia di anziani mandava spesso alla fidanzata di Bertocchi le raccomandate di sollecito danni e soluzione dei problemi della casa, in ultimo una perdita d’acqua dal terrazzo. Probabilmente sono stati questi dissidi condominiali a far scattare la follia omicida.

Nella casa dei due coniugi, i carabinieri della Scientifica hanno rinvenuto i bossoli della pistola di piccolo calibro, una 6.35, usata per sparare contro i due anziani inquilini.