Filmava sotto le gonne delle turiste con lo smartphone: 43enne denunciato

sottogonna“Sotto il vestito niente” era il titolo di un film thriller del 1985 diretto da Carlo Vanzina tratto dall’omonimo romanzo di Paolo Pietroni.

Un romano di 43 anni sotto i vestiti aveva invece trovato molto materiale di suo interesse, dato che si era specializzato nell’avvicinare turiste per riprendere immagini proibite.

E quale luogo migliore della Fontana di Trevi, uno dei luoghi della Capitale più affollati dalle turiste? Tutto questo fino a martedì sera, quando l’uomo è stato fermato e denunciato a piede libero dopo essere stato sorpreso poco prima a filmare con il suo smartphone le parti intime delle turiste.

Il 43enne si giovava proprio della presenza costante di moltissime persone per agire indisturbato, avvicinandosi alle ignare turiste con accesa la videocamera del suo smartphone, pronto per realizzare il suo mini filmino hard.

I militari lo hanno bloccato e poi condotto in caserma: lì è stato possibile visionare il suo smartphone, e all’interno sono stati rinvenuti molti video dello stesso tipo, girati in diversi luoghi di Roma.

L’uomo è stato denunciato a piede libero con l’accusa di violenza privata. Intanto, i carabinieri proseguono le indagini per cercare di ricostruire ogni pezzo della vicenda, ed in particolare per risalire all’identità di tutte le vittime.