Bouhlel, autore della strage di Nizza, partecipò a corteo a favore dei migranti a Ventimiglia

L’uomo che ha ucciso 84 persone, fra cui molti bambini, investendole con un camion sulla Promenade des Anglais a Nizza qualche giorno fa, aveva partecipato la scorsa estate ad una manifestazione tenutasi a Ventimiglia con i cosiddetti “No Borders” e a favore dei “migranti”. A stabilire questa verità, che potrebbe essere ironica se non fosse per la morte di tante persone, sono le foto ed i video dell’antiterrorismo italiano e francese.

strageMohamed Lahaouiej Bouhlel, il terrorista che ha fatto una strage a Nizza il 14 luglio, festa nazionale della Francia, aveva partecipato ad una manifestazione organizzata da No Borders fra la stazione ferroviaria e i Balzi Rossi. Aveva partecipato ad un sit-in degli appartenenti all’associazione per “solidarizzare” con gli extracomunitari che si trovavano sugli scogli a Ventimiglia e che non poteva raggiungere la Francia.

L’uomo aveva sfilato dietro uno striscione scritto in arabo. Gli investigatori ritengono che l’uomo avesse dichiarato alle autorità del confine che egli si trovava in Italia grazie ad un’associazione umanitaria francese. In un video su YouTube si può vedere l’uomo che sfila, e accanto a lui persone che potrebbero essere quelle sospettate oggi di averlo aiutato a compiere la strage. Gli investigatori stanno controllando se si tratti di loro.