Germania, “Vi faccio saltare in aria” e la fuga: trovato l’algerino 19enne fuggito da psichiatria

La tensione post attentati continua a creare forme di psicosi, ma anche veri e propri tentativi di emulazione che scatenano la paura nella popolazione. In Germania, a Brema, un centro commerciale è stato evacuato per sicurezza, dopo che un algerino di 19 anni è scappato da un ospedale psichiatrico, gridando “vi faccio saltare in aria”. Dopo la fuga, il portavoce della polizia ha giustificato l’evacuazione in questi termini: “l’uomo in fuga potrebbe avere nascosto un esplosivo o qualche altro dispositivo pericoloso nel centro commerciale”.

germaniaIl 19enne era noto per i problemi mentali, e ciò nonostante qualche giorno fa aveva mostrato la sua solidarietà all’attentatore di Monaco e aveva dichiarato anche sostegno alla causa dello Stato Islamico. Dopo essere stato arrestato per avere commesso dei furti, l’algerino era stato trasferito in una struttura psichiatrica perché si era inferto delle ferite.

Nonostante la precisazione che non appartenesse ad alcun gruppo terroristico le preoccupazioni erano molte. Ieri il 19enne è stato catturato nella tarda serata dalla polizia, come citato da alcune fonti della polizia tedesca a Skynews. Il rischio di emulazione e di comportamenti scaturiti da precedenti problemi mentali è molto alto in questi soggetti, stranieri e molto giovani d’età, soprattutto perché condizionati dalla incessante propaganda dell’ISIS e anche dai mezzi di informazione.

Mariagrazia Roversi