Milano, trovato e arrestato il “picchiatore di passanti”: è un 23enne spagnolo

Alla fine, il “turista picchiatore” è stato arrestato. Si tratta di un giovane spagnolo di 23 anni, accusato di essere il responsabile di almeno 10 aggressioni che nei giorni scorsi avevano seminato il panico per le strade di Milano.

C_2_articolo_3022822_upiImageppLa tecnica utilizzata dal giovane era sempre la stessa: dopo aver avvicinato dei passanti con il pretesto di chiedere loro delle informazioni, generalmente per la Triennale o Porta Garibaldi, il ragazzo li aggrediva prendendoli a pugni in faccia. Per giorni gli inquirenti hanno sospettato potesse trattarsi di un emulo del “knockout game”, l’assurdo passatempo esploso un paio di anni fa negli Stati Uniti nel quale ci si diverte a stendere i passanti con un pugno inatteso. Adesso sarà lo stesso giovane, arrestato ieri sera dagli uomini della polizia, a dover spiegare le ragioni del suo insano comportamento. Nel frattempo, le accuse mosse nei suoi confronti sono lesioni con l’aggravante della premeditazioni e dei futili motivi. Dieci, inoltre, le denunce sporte da altrettante vittime. “Alto circa 1,75, carnagione chiara, capelli corti lisci castano chiaro, quasi biondi, vestito trasandato, maglietta e pantaloncini corti. Forse un mancino.Gira da solo e sembra un turista.”

Con questa descrizione gli agenti si sono mossi cercando di risalire all’autore di questo assurdo, quanto inutile, passatempo.

Giuseppe Caretta