Scossa di terremoto di magnitudo 4.1 in Puglia con epicentro a 8 km dalla costa del Gargano

terremoto in pugliaUn forte sisma è stato registrato nella notte a largo della costa del Gargano (Puglia) dall’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Secondo i rilevamenti effettuati il sisma di magnitudo 4.1 sulla scala Mercalli ha avuto il origine (l’epicentro) a 8,4 km di profondità, la scossa è stata avvertita nei comuni della costa pugliese specialmente nella provincia di Vieste, ma stando alle prime informazioni non è stato rilevato alcun danno alle abitazioni ed alle persone.

La zona centro meridionale italiana è spesso soggetta a scosse telluriche di bassa e media intensità a causa dello sfregamento delle zolle tettoniche (quella africana e quella europea), già ieri, infatti, erano state rilevate altre due scosse di bassa intensità ( 2.4 di magnitudo) nella zona del foggiano, in quel caso nella zona di Manfredonia, senza che fosse avvertita dalla popolazione. Secondo la protezione civile, il sisma di questa notte, invece, è stato forte abbastanza per essere stato avvertito distintamente dagli abitanti della costa pugliese, sopratutto nei comuni di Vieste, Mattinata e Monte Sant’Angelo. Sembra inoltre che un altra scossa abbia colpito la zona garganica alle tre di pomeriggio di oggi: il sisma di magnitudo 2.1 con epicentro a dieci chilometri dalla costa non è stato percepito dalla popolazione ancora scossa dal forte tremore avvertito nella notte.