“Star Wars VII”, Harrison Ford ha rischiato di morire sul set!

harrisonfordUna porta del Millennium Falcon, l’astronave di Han Solo, avrebbe potuto uccidere Harrison Ford. No, non è una scena del film “Star Wars VII” ma la realtà. Secondo quanto riportato dal “Guardian”, l’attore 74enne se la sarebbe vista davvero brutta nel 2014, durante le riprese del film. Harrison Ford se l’è cavata con una frattura alla gamba: un pericoloso incidente che solo per una questione di fortuna non è sfociato in qualcosa di più grave.

La star statunitense e il regista J.J Abrams erano intenti a discutere di una scena sul set del film “Star Wars VII”, quando all’improvviso una porta idraulica si è chiusa molto brutalmente: l’attore è stato spinto violentemente per terra e ha riportato la frattura ad una gamba. La causa è da ricercare con tutta probabilità in un pulsante premuto per errore da qualcuno dello staff. Una svista che poteva costare molto caro ad Harrison Ford, dato che la forza dell’impatto è stata paragonata a quella di un’auto di piccola cilindrata.

L’episodio è emerso durante una discussione nel tribunale di Milton Keynes, in Inghilterra: la Foodles Productions, sussidiaria della Walt Disney e responsabile degli studi in cui si svolgevano le riprese, è infatti chiamata a rispondere sulla violazione di alcune norme di sicurezza a protezione della salute. Colpe che la FP avrebbe ammesso.