Betlemme, militare israeliano viene ucciso dal fuoco amico

soldato israelianoIn un video pubblicato sul web viene mostrato il momento in cui un soldato israeliano viene ferito mortalmente dal fuoco amico. Stando a quanto riferito dalle fonti locali, la sparatoria che ha causato la morte del militare è avvenuta in una zona limitrofa alla città di Betlemme (Cisgiodania): come si vede nelle immagini pubblicate in rete dal canale d’informazione spagnola ‘Hispan tv’, la vittima, Eliav Gelman (capitano dell’aeronautica israelita), stava presiedendo ad un posto di blocco ai margini della città, ad un tratto appare un uomo per strada che a piedi si avvicina al presidio militare, il comandante gli intima di non avvicinarsi oltre ma l’uomo (Palestinese di 26 anni di cui non si conosce l’identità) continua a camminare incurante degli avvertimenti.

A questo punto Gelman urla un ultimo avvertimento, i suoi commilitoni imbracciano i fucili d’assalto e l’uomo per niente intimorito comincia a correre verso di loro, i militari, allora, aprono il fuoco ma faticano a colpirlo ed è proprio in questo momento caotico che uno dei proiettili colpisce il capitano ferendolo gravemente. Una seconda raffica di mitra parte in direzione dell’invasore e questa volta lo colpisce mortalmente. Finita la concitata sparatoria i soldati israeliani si rendono conto che il loro comandante è rimasto a terra e chiamano i soccorsi per farlo trasportare d’urgenza in ospedale, il tentativo di soccorso, però, fallisce e Gelman muore un’ora dopo in terapia intensiva.

Questo è solo l’ultimo atto di rappresaglia nei confronti della violenza e dei soprusi perpetrati dai soldati israeliti ai danni dei cittadini palestinesi, l’episodio risale alla scorsa settimana ma le immagini e le notizie a riguardo sono state rilasciate solamente questo venerdì, probabilmente perché prima dovevano essere esaminate dai comandanti dell’esercito israeliano.