Lipsia, psicosi serial killer: trovati nel lago i resti mutilati di un uomo e una donna

Terrore e orrore a Thekla, cittadina vicino a Lipsia, in Germania.
Nel laghetto artificiale della città sono stati trovati i resti di una donna a pezzi, rinvenuti giovedì; ieri, invece, nello stesso luogo è stato trovato il torso di un uomo. Il fatto che dei così macabri ritrovamenti siano stati fatti nello stesso lago, quello di Thekla, ha creato un vero e proprio terrore negli abitanti della città della Sassonia.

lipsiaA rendere ancora più terrificante le circostanze, il fatto che poco distante dal laghetto artificiale dei passanti avessero trovato, il 21 aprile, il cadavere mutilato di una donna portoghese di 43 anni. Fra gli abitanti di Thekla è psicosi serial killer. Non si sa ancora ufficialmente se esista una corrispondenza fra i resti trovati ad aprile e quelli rinvenuti questa settimana. La Procura di Lipsia ha aperto un’inchiesta contro ignoti per duplice omicidio puri aggravato, ma non ha riferito altri dettagli sul caso. Ha solamente riferito che probabilmente i delitti non sono avvenuti nella zona del ritrovamento.

“Il colpevole o i colpevoli hanno separato le parti del corpo che non sono ancora state trovate” ha sostenuto il procuratore, dopo aver disposto l’autopsia dei resti. Intanto la balneazione è stata vietata ed i sommozzatori stanno perlustrando il fondale del lago alla ricerca di altri indizi. Gli inquirenti, secondo alcune indiscrezioni, potrebbero già sapere chi sono le vittime ma non si espongono prima dell’autopsia.