Manchester United: standing ovation di Ibra per il suo pupillo Rashford

marcus rashfordIl talento non gli è mai mancato, sin dal suo esordio è stato chiaro a tutti che Marcus Rashford avesse tutte le caratteristiche del predestinato. Il Manchester United lo ha blindato e José Mourinho lo reputa una delle prima scelte per l’attacco, una fiducia che il diciottenne inglese ripaga a suon di prestazioni eccellenti condite da giocate di grande classe.

L’attacco dello United, insomma, diverrà presto di sua proprietà, nel frattempo ha la possibilità di studiare da uno dei più grandi giocatori degli ultimi vent’anni, quello Zlatan Ibrahimovic che ha scelto Manchester e Mourinho per porre in bacheca l’unico trofeo che gli manca in carriera (la Champions League). Proprio lo svedese è un suo grande ammiratore e da quando è arrivato a Manchester lo ha preso sotto la sua ala protettrice, il feeling tra i due è grande e le giocate di Rashford esaltano il campione svedese che si rivede in lui, proprio per questo il campioncino inglese cerca sempre di sorprenderlo e spesso ci riesce come si può vedere chiaramente da un video dell’ultima amichevole giocata dai ‘Red Devils‘: il giovane fenomeno inglese prende palla a centrocampo e parte in contropiede seguito da un boccheggiante avversario, Rashford lo punta e lo disorienta con due cambi di passo repentini, arrivato sul fondo del campo un terzo cambio di passo è quello decisivo per scrollarsi di dosso l’arcigno difensore; tra lui e la porta rimane solo il portiere che prova a sottrargli il pallone in uscita bassa, ma lui, con un tocco fulmineo, lo salta e si procura il calcio di rigore. A questo punto tutta la panchina dello United si alza in piedi e lo applaude, compreso Ibra che, stupito dalla giocata del compagno, ne sottolinea la bravura con una smorfia di incredulità.