Terrorismo, attentatori Baviera avevano contatti con jihadisti

ansbachGli autori degli attentati terroristici di luglio in Baviera avevano contatti con affiliati ISIS in Arabia Saudita. A riferirlo è il quotidiano “Der spiegel”: secondo il giornale tedesco, infatti, sia l’attentatore del treno che il giovane che si è fatto esplodere durante un concerto avrebbero avuto contatti diretti con importanti membri dello Stato Islamico, alcuni dei quali situati in Arabia Saudita.

Riz Khan Ahmadzai, l’afghano 17enne che ha attaccato con un machete i passeggeri di un treno regionale venendo poi ucciso dalla polizia, aveva scritto ad uno dei contatti poco prima dell’assalto: “Ci vediamo in Paradiso”, il testo del messaggio dell’afghano.

Anche il siriano Mohamed Daleel, 27 anni, era stato in contatto via telefono cellulare con un interlocutore sconosciuto, che gli aveva dato istruzioni poco prima di farsi esplodere al festival di Ansbach, per fortuna senza causare vittime (oltre ovviamente a se stesso, ndr).

Precedentemente all’attacco sul treno regionale, i contatti sauditi avevano invitato il 17enne Riz Khan Ahmadzai a lanciarsi con un’auto su gruppi di persone: tuttavia, l’assalitore non aveva la patente.

Intanto l’allerta resta massima anche in Francia. La fiera di Lille, in programma per il prossimo 3 e 4 settembre, è stata annullata a causa della minaccia terroristica. Ad annunciarlo sono stati il sindaco della città Martine Aubry e il prefetto del Nord, Michel Lalande.