Macedonia: forte alluvione causa la morte di venti persone

1899643_skopje1Dopo le forti alluvioni che hanno colpito il nord del nostro paese anche i Balcani sono stati sconvolti dal maltempo. Ieri notte una vera e propria bomba d’acqua ha colpito tutta la Macedonia in particolare la capitale Skopje. L’alluvione ha provocato frane e torrenti che hanno invaso le strade della capitale macedone causando la morte di venti persone tra cui un bambino, altre ventidue persone sono state trasportate d’urgenza in ospedale ed almeno sei sono date per disperse. La maggior parte delle vittime abitava nelle periferie della capitale, dove le case (costruite senza il rispetto delle norme di sicurezza) sono state allagate dagli oltre 100 mm cubici d’acqua precipitati nella notte.

Per le strade della capitale macedone le immagini  richiamano alla catastrofe, gli alberi sono stati divelti dalla forza delle correnti, le auto sono completamente sommerse dall’acqua e gli appartamenti e gli esercizi sono distrutti dai torrenti che si sono creati. Il numero delle vittime è per adesso parziale, i soccorsi sono tuttora all’opera per cercare di salvare il più alto numero possibile di persone. L’impegno delle forze dell’ordine (tutte votate alla salvaguardia della popolazione) sarà reso maggiormente arduo dal maltempo che continuerà senza sosta per tutta la giornata con leggeri miglioramenti nei prossimi giorni.